La manovra Monti ieri è stata approvata in via definitiva e quindi è stata definita come verrà calcolata l’imposta sui depositi titoli.

CHE COSA CAMBIA?

Peri i titoli, in passato, si pagava un’ imposta di bollo fissa e quest’estate, con la manovra denominata “manovra di ferragosto”,  aveva stabilito un’imposta proporzionale al patrimonio.

Invece dal 1 gennaio 2012 si passa ad un’imposta proporzionale al valore indicato nella comunicazione inviata dalla Banca.

QUALI STRUMENTI FINANZIARI SONO COLPITI?

Sono compresi tutti gli strumenti finanziari, quindi anche i FONDI COMUNI, ASSICURAZIONI E I PRODOTTI DEL COMPARTO POSTALE, tra cui i BUONI FRUTTIFERI POSTALI.

DI QUANTO E’ L’IMPOSTA DI BOLLO SUL DEPOSITO TITOLI?

DAL 1 GENNAIO 2012:

sarà dell’ 0,1 % annuo , con una soglia minima di 34, 2 euro e con una soglia massima di 1200 euro

DAL 1 GENNAIO 2013:

sarà dell’ 0,15% annuo, ma verrà eliminata la soglia massima di prelievo di 1200 euro.

IN SINTESI

Viene applicato un prelievo proporzionale al valore indicato nella comunicazione inviata dalla Banca. E’ prevista un’imposta pari allo 0,1% annuo per il 2012 che salirà allo 0,15% nel 2013. Esiste un limite minimo (34,2 euro l’anno) mentre viene abrogato a decorrere dal 2013 il limite massimo di 1200 euro previsto.

17 Responses a“Bollo deposito titoli: 0,1% nel 2012 e 0,15% dal 2013 su tutti gli strumenti finanziari.”

  1. andrea says:

    ….e quindi nel caso di un buono fruttifero postale (classico regalo di un nonno al nipotino) per ipotesi del valore di 500 Euro cosa succede ?
    Che trascorsi i 15 anni che mancano alla maggiore età del nipotino i pochi interessi che le poste daranno se li mangia tutti Monti in tasse ??
    interessi circa 600 euro – (34.2 x 15 = 513 euro) = 100 euro finali ???
    che tristezza…. ditemi per favore che ho capito male ….

    • Guida Conti Online says:

      Ciao Andrea,

      sì, i tuoi conti sono giusti se li guardi nel lungo tempo (15 anni).

      Tieni in considerazione che se il “nonno” versa qualcosa di più e il saldo del buono aumenta, vige sempre la regola dello 0,15% (dal 2013) del saldo, senza massimali.

      Per cui occhio al saldo perchè altrimenti non pagherai più il minimo di 34,2!

      Ti consiglio, anche se purtroppo non è possibile intestarlo ad un minore, di guardare su un conto deposito o su un conto corrente, magari online, visto che non pagano nessuna imposta di bollo fino ai 5000 euro.

      Utilizza il nostro comparatore di conti correnti o conto deposito per vedere quella che può essere l’offerta migliore per la tua situazione.

      Rimaniamo a tua disposizione per altri eventuali chiarimenti.

      Buon Natale da “Guida Conti Online”

  2. risparmi di una vita ci deruba monti per mantenere le loro caste

  3. Stefano says:

    Possiedo un deposito titoli con Ing Direct di valore inferiore ai 5000 €, sará quindi soggetto a imposta di bollo di 34,20 € ? La materia é molto confusionale nei vari articoli che ho trovato, in quanto per certo sono esentati i conti correnti inferiori ai 5000 €, ma per quanto riguarda il deposito titoli?

    Grazie, cordiali saluti

    • Guida Conti Online says:

      Sì, ti confermiamo che il bollo che dovrai andare a pagare sarà di 34,20 euro/anno.

      Per l’anno 2012
      34,20 euro con un saldo fino a 49.999€
      70 euro con un saldo da 50 mila a 149.999.99 €
      240 euro con un saldo da 150 mila a 499.999 €
      680 euro con un saldo superiore a 500 mila €

      Per quanto riguarda la soglia dei 5000 euro è relativa ai conti correnti: sotto tale soglia si è esenti dal bollo.

  4. Daniele says:

    Non ho capito se il bollo minimo di 34 euro significa che pagherò comunque il bollo a fine anno anche se sul conti deposito titoli ho zero euro!! (non ho mai fatto operazioni)

    • Guida Conti Online says:

      Ciao Daniele,

      se non hai effettuato nessuna movimentazione e di conseguenza il saldo è a zero, non dovrai pagare il bollo.

      • SILVIA says:

        IERI MI SONO STATI ADDEBITATI PER IMPOSTA DI BOLLO € 14 CIRCA PER UN DEPOSITO TITOLI A SALDO ZERO (DA DIVERSI ANNI). LA BANCA MI HA DETTO CHE HA CHIUSO IL DEPOSITO TITOLI PER NON FARMI PIù PAGARE L’IMPOSTA DI BOLLO TUTTAVIA QUESTI 14,00 E ROTTI ERANO SECONDO LEI DOVUTI.
        C’è UNA RISOLUZIONE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE, O ALTRO DOCUMENTO UFFICIALE CHE SOSTENGA CHE L’IMPOSTA NON è DOVUTA PER DEPOSITO TITOLI A SALDO ZERO O PER LA LORO CHIUSURA CHE VORREI PORTARE A CONOSCENZA DELLA BANCA?
        GRAZIE

        • Guida Conti Online says:

          Ciao Silvia, purtroppo non se l’ unica che ci segnala questa cosa e ci siamo resi conto che il decreto lascia libera interpretazione alle Banche che si comportano in maniera diversa.

          Quello che ti possiamo consigliare a fare è quello di farti stornare dal Direttore della tua filiale questa cifra esigua, ma simbolica per sottolineare la buona fede della banca e per fidelizzare il cliente.

  5. Paolo says:

    Ho diversi buoni postali sia cartacei che dematerializzati per un totale di 35000 euro. Sono tutti di piccolo taglio con scadenze diverse e nessuno di essi supera i 5000 euro. Dovrò pagare l’imposta di bollo?

    • Guida Conti Online says:

      Ciao Paolo,
      la soglia dei 5000 euro è relativa solo ai conti correnti…non esiste per i depositi.
      Per cui paghi in percentuale al saldo indipendentemente dalla scadenza.

  6. Claudio says:

    Ho in portafoglio titoli per circa 2300 euro (i famosi Bond Argentini, fino a poco tempo fa del controvalore pari a zero euro e rivalutati proprio di recente, che coincidenza). volevo sapere se, non effettuando alcun movimento, devo pagare il bollo sulk deposito titoli.

    • Guida Conti Online says:

      Grazie a te Claudio,

      e grazie per essere tornato su “Guida Conti Online” ed aver riutilizzato il nostro servizio consulenziale.

      Alla prossima

  7. Mariano says:

    Sul conto deposito arancio ho soltano 5 Euro, a fine anno dovrò pagare lo stesso 34,20 Euro del bollo???

    • Guida Conti Online says:

      Se è il conto deposito non devi pagare nulla perchè il sottostante non è vincolato al pagamento dell’ imposta di bollo.

      Una cosa diversa è il deposito titoli. Attenzione a non fare confusione.

  8. Paolo says:

    Email da Ing Direct x Conto Arancio:
    Modifiche
    Condizioni economiche del Conto Arancio,
    la voce: “Imposta di bollo a carico di ING DIRECT”
    e’ sostituita con la voce: “Imposta di bollo a carico del Cliente”

  9. luca says:

    Ciao

    Su un deposito titoli con € 10.000,00 da gennaio fino a novembre che in data 10/11/2012 ha acquistato titoli per un valore di € 300.000,00 l’imposta di bollo è dovuta per il periodo di possesso o per il saldo al 31/12/2012?.

    Grazie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>