Classifica Rating Banche Italiane

Classifica Rating Banche Italiane

LA CLASSIFICA RATING DELLE BANCHE ITALIANE SECONDO STANDARD & POOR’S

Di seguito viene riportato il rating attribuito da Standard & Poor’s alla singola banca emittente o al gruppo bancario di appartenenza.

Il rating rappresenta il giudizio assegnato da un’agenzia specializzata indipendente, espresso da un codice alfanumerico, riguardante il merito di credito di una società emittente titoli o di una particolare emissione di titoli.

Il rating fornisce un’informazione sul grado di rischio degli emittenti, ossia sulla capacità di assolvere puntualmente ai propri impegni di pagamento.

Il rating considerato è il Local Short-Term Issuer Credit Rating prosto da Standard & Poor’s (S&P)

 

 

USA I NOSTRI SERVIZI

Hai la possibilità di confrontare sia i conti deposito, sia i conti correnti di oltre 40 Banche per trovare il miglior prodotto per le tue esigenze.

Clicca su uno dei due pulsanti

Confronta conti correnti Confronta conti deposito

 

 

 

[/one_half_last]

SIGNIFICATO CLASSE DI ASSEGNAZIONE

La capacità dell’ emittente di far fronte ai propri impegni è estremamente forte.
Un emittente con rating ‘A-1′ ha una forte capacità di far fronte ai propri impegni finanziari. E’ classificato da Standard & Poor’s nella categoria più elevata.
Un emittente con rating ‘ A-2 ‘ ha una soddisfacente capacità di far fronte ai propri impegni finanziari. Tuttavia è in una certa misura più vulnerabile agli effetti dei cambiamenti nelle circostanze e nelle condizioni economiche rispetto agli emittenti che sono classificati nella categoria più elevata.
Un emittente con rating ‘ A-3 ‘ ha un’ adeguata capacità di far fronte ai propri obblighi finanziari. Tuttavia avverse condizioni economiche o cambiamenti nelle circostanze possono portare ad un indebolimento della capacità dell’ emittente di far fronte ai propri impegni finanziari.
Un emittente con rating ‘B’ è considerato vulnerabile e ha significative caratteristiche speculative. L’ emittente ha attualmente la capacità di far fronte ai propri impegni finanziari; tuttavia affronta grandi incertezze che potrebbero portarlo ad una capacità insufficiente di far fronte ai propri impegni finanziari.
Emittenti con un rating a breve termine B-1 hanno, rispetto agli emittenti con valutazione speculativa, una capacità relativamente più fronte ai propri impegni finanziari.
Emittenti con un rating a breve termine B-2 hanno, rispetto agli altri emittenti con valutazione speculativa, una capacità media di far fronte ai propri impegni finanziari.
Emittenti con un rating a breve termine B-3 hanno, rispetto agli altri emittenti con valutazione speculativa, una capacità relativamente più debole di far fronte ai propri impegni finanziari.
Un emittente con rating ‘C’ è attualmente vulnerabile alle insolvenze e per l’ adempimento dei propri impegni finanziari dipende da condizioni di business, finanziarie ed economiche
Un emittente con rating ‘ SD ‘ (Default Selettivo) o D non è riconosciuto ad adempiere ad uno o più obblighi finanziari alla loro scadenza. Un rating ‘D’ è assegnato quando S&P crede che il default sia un default generale e che l’ emittente non riuscirà ad adempiere a tutti o sostanzialmente a tutti i suoi obblighi finanziari alla loro scadenza. Un rating ‘SD’ è assegnato quando Standard & Poor’s crede che l’ emittente ha selettivamente fatto default in un caso specifico o per una tipologia di obblighi, ma continuerà puntualmente a far fronte ai propri obblighi di pagamento in altri casi o per altre tipologie di obblighi.
Un emittente con rating ‘R’ è sotto controllo regolamentato a causa della sua condizione finanziaria. Durante il periodo di controllo regolamentato, l’ autorità preposta può avere il potere di favorire una classe di obblighi rispetto ad altre o di adempiere alcuni e non altri.
Un emittente contraddistinto da ‘N.R.’ non ha raiting.
Summary
Recensione del:
Nome Prodotto
Classifica dei Rating delle Banche Italiane
Author Rating
41star1star1star1stargray

4 Commenti

  1. antonio

    come è considerato il rating della banca carige dopo l’aumento di capitale e la vendita del ramo assicurativo?

    Rispondi
  2. Antonio Cereda

    Vorrei conoscere il rating delle Banche di credito cooperativo, in particolare della BCC dell’Alta Brianza
    Grazie

    Rispondi
  3. Ulderico Pezzi

    Vorrei conoscere il rating della BCC del Carda – Credito Valtellinese – Che Banca – Mediulanum – Banco Posta

    Rispondi
  4. michele cimicata

    Ho sottoscritto con il Credito Emiliano delle obbligazioni
    Cod.ISIN IT0004961063 CREDEM 13/17 S.U. – Obbligazioni Italia –
    nel settembre 2013 ,scadenza settembre2017.Gradirei sapere se
    posso stare tranquillo circa a solvibilità della Banca e continuare a tenere i titoli in banca o chiedere la risoluzione degli stessi.Grazie.

    Rispondi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi